Incontro tra URI, ANTRAL e FEDETAXI per la creazione di un’associazione dei tassisti Europei

Le organizzazioni dei tassisti URI (Unione dei Radiotaxi d’Italia), FEDETAXI (Federación
Española del Taxi) e ANTRAL (Associaçao Nacional dos Transportadores Rodoviários en
Automóveis Ligeiros) – che rappresentano più di 100.000 tassisti in Italia, Spagna e
Portogallo – si sono incontrati oggi nella sede di URI a Roma ed hanno siglato l’accordo
definitivo per la creazione di un’associazione dei tassisti europei (Taxi Europe Alliance,
TEA).

TEA rappresenterà presso tutte le Istituzioni dell’Unione le istanze del settore taxi
europeo.

I Presidenti di URI, FEDETAXI e ANTRAL, in sintonia d’intenti e di prospettive,
esprimono il comune impegno in difesa del servizio pubblico dei taxi in Europa e intendono
lavorare al fianco delle autorità comunitarie al fine di contribuire all’elaborazione della
futura politica dei trasporti del continente.

“Le giuste battaglie che conduciamo a livello
nazionale – ha dichiarato il Presidente di URI Loreno Bittarelli – devono trovare una voce
forte anche a Bruxelles: TEA sarà questa voce. Ci impegneremo fin dal primo giorno a
lavorare a fianco delle istituzioni UE per garantire le giuste condizioni professionali ed
economiche dei taxisti europei e per difenderne con forza le loro ragioni. Alcuni nuovi player
pensano di fare dumping sociale ed economico a scapito del settore: questo non sarà
permesso”.

L’associazione avrà sede a Bruxelles e verrà presentata ufficialmente nel corso di
una conferenza stampa il giorno 26 aprile, presso il Parlamento Europeo.

 

URI – Unione dei Radiotaxi d’Italia –
Via del Casal Lumbroso, 167, Roma
info@uri-unioneradiotaxi.it